Cattedrale di Sant'Ambrogio - IAT Pro Loco Vigevano

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cattedrale di Sant'Ambrogio

Cattedrale di Sant'Ambrogio

Il cantiere della Cattedrale prese avvio con  il duca Francesco II Sforza nel 1534, su progetto di Antonio da Lonate che provvide alla demolizione della precedente chiesa di cui fu salvato il “coro”, che risale al 1465.
Il duca Francesco II Sforza voleva dare a Vigevano, da soli due anni eretta a sede vescovile ed insignita del titolo di città da Papa Clemente VII, una degna cattedrale, dedicata all’antico patrono S. Ambrogio. La facciata della chiesa è stata concepita e realizzata nel 1680 dal vescovo spagnolo Caramuel: è in stile barocco e con la sua forma ellittica completa il lato est della Piazza Ducale cingendola verso via Roma. Sul fastigio spiccano le statue della Madonna, di due angeli, di S. Ambrogio, di S. Carlo e due obelischi. I poderosi portoni sono in legno di larice. Il sagrato è stato rinnovato nel 1934. Il campanile della chiesa fu sopraelevato a più riprese su un’antica torre del Trecento; è caratterizzato da merlatura ghibellina, ha cinque campane più la campanella detta “dei canonici”.

Per Informazioni :
Comune di Vigevano


 
Torna ai contenuti | Torna al menu